Home / Studiare / Germania più attraente per gli studenti stranieri

Germania più attraente per gli studenti stranieri

Nell’anno accademico 2013/2014 vi è stato un incremento del 6,6% di studendi stranieri per un totale di 300.909, un nuovo record. Secondo la professoressa Marrgret Wintermantel, presidentessa del DAAD, la Germania è sulla buona strada per aumentare la loro presenza entro il 2020 fino a 350.000 unità. Questo è l’obiettivo che il Servizio Tedesco per lo Scambio Accademico (DAAD) si è prefisso nella sua “Strategia 2020” ed è anche scritto nell’Accordo di coalizione della Cancelliera Federale Angela Merkel.

Secondo un articolo dell’Ufficio Federale di Statistica nell’anno accademico 2013/2014 più di 100.000 nuovi studenti stranieri, circa 101.900 persone, si sono iscritte per la prima volta ad un’università tedesca. “Questi numeri sono una conferma per il lavoro del DAAD “, così Wintermantel. “Si può vedere come la Germania rappresenti una destinazione molto attraente per gli studenti stranieri.” Questi studenti sono un ponte importante per il commercio e lo scambio scientifico e culturale tra la Germania e i loro Paesi di origine. Sono un arricchimento, indipendentemente dal fatto se poi resteranno in Germania o torneranno in patria: “Le persone gettano ponti come amici ed ambasciatori.

Nel complesso le nuove matricole dell’anno accademico 2013/2014 sono state 507.124 e la percentuale degli studenti stranieri è cresciuta di molto (+5,8%) rispetto a quella degli studenti tedeschi (+1,6).
Per ulteriori informazioni indichiamo la pubblicazione annuale del DAAD “Wisseneschaft weltoffen” e il sito  www.wissenschaft-weltoffen.de , dove è possibile scaricare rapporti e chiedere ulteriori informazioni.

Fonte: DAAD
11.04.2014