Home / Candidarsi in Germania / Capire l’annuncio di lavoro

Capire l’annuncio di lavoro

di Bernd Faas

Gli annunci di lavoro qualificato vengono compilati secondo svariate formule.
A volte sono corposi con una descrizione ampia della figura ricercata, a volte si limitano all’essenziale, a volte cercano la figura tuttofare, altre volte ancora quella specialistica. Di conseguenza l’individuazione degli annunci giusti per la propria competenza ed esperienza non è sempre facile.
Chi cerca all’estero deve saper “leggere” e capire bene il contenuto. Nella lettera di accompagnamento il candidato qualificato segnala di corrispondere ai requisiti elencati nell’annuncio. Trascurarli e presentarsi in maniera generica, oppure non attinente alla posizione, comporta quasi sempre l’esclusione immediata.
Attenzione: bisognerebbe risparmiarsi la fatica inutile di candidarsi per posti di lavoro che non corrispondono alle proprie idee di carriera professionale.

Quali sono gli aspetti da “leggere” in un annuncio di lavoro?

Aspetti emotivi

Aspetti emotivi

– quali aspettative aziendali sul candidato trasmette l’annuncio?
– a cosa mi fa pensare il nome dell’azienda?
– la posizione è chiaramente aperta per entrambi i sessi oppure fa capire in modo “subdolo” che si preferisce un uomo o una donna?
– l’azienda pubblica con il nome proprio oppure richiede l’utilizzo di un numero cifrato presso il giornale per le risposte (impressione di scarsa serietà)

Informazioni sull'azienda

Informazioni sull'azienda

– in quale settore è attiva l’azienda?
– qual è la dimensione dell’azienda?
– l’azienda fa parte di un gruppo più grande o di una holding?
– che tipo di prodotti o di servizi offre l’azienda ?

Informazioni su posizione e mansione

Informazioni su posizione e mansione

– quali compiti e responsabilità comprende la posizione?
– come è inquadrata la posizione nella gerarchia aziendale?
– esistono possibilità di carriera?
– sono previste attività di training iniziale?
– sono presenti indicazioni su salario e benefici?
– è indicata la data d’inizio del lavoro?

Richieste al candidato

Richieste al candidato

– sono richieste qualifiche aggiuntive particolari e competenze linguistiche?
– sono evidenziate conoscenze specifiche?
– quale età dovrebbe avere il candidato?
– esistono richieste particolari circa la mobilità lavorativa?
– l’azienda si aspetta doti di carattere particolari?

Informazioni sul processo di selezione

Informazioni sul processo di selezione

– quale documentazione si deve presentare (contenuto e completezza)?
– esiste una scadenza per la candidatura?
– esiste la possibilità di contatto telefonico preventivo?
– sono indicare le modalità di selezione, per esempio colloquio individuale oppure Assessment Center?

Sulla base di quest’analisi si compone la lettera di accompagnamento dettagliando (elenco) la propria corrispondenza alle aspettative aziendale e alle informazioni raccolte.
Per esempio: per la parola “dinamico” nell’annuncio, il candidato con background commerciale fa riferimento all’aumento di ordini durante l’ultima esperienza aziendale; per la parola “teamworker” parla della collaborazione con colleghi di varie professioni per raggiungere obiettivi comuni.

Se l’azienda è attiva in un settore già conosciuto dal candidato, egli deve sfruttare questo fatto perché significa un periodo ridotto di inserimento.

Se l’annuncio richiede l’indicazione dello stipendio desiderato, il candidato deve sapere a quanto ammonta la paga media del settore e fissare il proprio valore sulla base di competenze aggiuntive o mancanti.

All’estero il lavoratore qualificato si candida dopo un’accurata “indagine di mercato”. Avendo appurato tutte le particolarità della professione nel mercato specifico, procede con la stesura della domanda: una domanda che ha tutti i numeri per portare al colloquio di lavoro.